• S. Efisio 2014

    by  • 4 Maggio 2014 • eventi • 0 Comments

    DSC_0002
    Per il secondo anno consecutivo, l'Associazione Nuoto Mare Sardegna  ha voluto riconfermare la propria devozione, deponendo una corona di fiori ai piedi di Sant Efisio  trasferita a nuoto da Cagliari a Nora da alcuni suoi nuotatori. All'ormai consueto gesto divenuto rito inderogabile per i devoti della Nostra associazione si è aggiunto quest'anno il trasferimento via mare del gonfalone della confraternita, ricevuto a Cagliari dal nostro Presidente a mani del Primo Guardiano Mario Maffa. Dopo averlo gelosamente custodito, il nostro presidente ha provveduto a depositarlo sull'imbarcazione che per tutto il percorso  ha prestato assistenza ai nuotatori Luigi Pintus, Cesare Floris, Emanuele Meloni e Ferdinando Masala che si sono integralmente spesi per la possibile riuscita dell'evento proferendo tutte le energie disponibili. Non meno importante e preziosa si è dimostrata l'assistenza a bordo prestata da Andrea Scarone e Romualdo Lobina che si sono alternati al comando dell'imbarcazione e di Roberto Maroccu in veste di fotografo supporter. Imperturbabili ed incuranti della fatica a cui noi tutti venivamo  sottoposti dalle avverse condizioni meteo marine ci alternavamo nel tragitto ognuno nel proprio ruolo con l'obbiettivo comune di giungere puntuali alle 18,45 alla processione di Nora, per rendere finalmente omaggio al Santo con la donazione della corona e la restituzione al Primo Guardiano del Gonfalone avuto in consegna dalla Confraternita. Il nostro arrivo sulla spiaggia di Nora avvenuto puntuale è stato scandito da uno scrosciante e caloroso applauso dei devoti presenti. Approfittando della circostanza un particolare ringraziamento all'indirizzo delle nostre colleghe nuotatrici della Nuoto Mare Sardegna Alessandra Mattana, Paola Olla e Giorgia Sanna che hanno atteso pazientemente il nostro arrivo prestandoci immediato conforto porgendoci indumenti asciutti e bevande calde indispensabili per un immediato recupero.Indescrivibile il tripudio di emozioni e sensazioni capaci  in un battibaleno di trasformare il freddo e la fatica in una piacevole sensazione di  gioia e benessere che abbiamo potuto trarre anche quest'anno compiendo il nostro piccolo gesto di devozione che non mancheremo di ripetere l'anno venturo.
     

    [nggallery id=16]

     

    About

    Emanuele Meloni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *